Zimbabwe

Cari allievi MusicTime, in attesa di rivedervi a settembre, sono lieta di condividere con voi una esperienza di vita, una di quelle che arricchiscono l'anima, prima ancora della formazione musicale o canora.


Come alcuni di voi sanno, ho avuto l'occasione di viaggiare con la mia band in giro per il mondo, a volte in luoghi splendidi e lontani coma l'Africa del Sud ed in particolare lo Zimbabwe. Una terra selvaggia,crudele e sorridente al tempo stesso,  violentata dall'imperialismo britannico prima e dalla dittatura poi. Una terra dalle mille meraviglie naturali e dalle mille contraddizioni, in cui  lo spirito fiero, curioso e avventuroso dei giovani musicisti locali mi ha colpito come una freccia , dritta al cuore.
Nel nostro tour, ad aprile ed ottobre 2011, abbiamo suonato con numerosi artisti, uno più mirabolante dell'altro, con una grandiosa umanità trasmessa dalle eccezionali doti musicali, se non propriamente tecniche come le intendiamo noi didatticamente, di certo di una musicalità sorprendente, ed una padronanza del ritmo e dell'armonia che noi europei, miei cari, possiamo pressoché sognarci...
Ho avuto occasione anche di insegnare nelle scuole, organizzando cori di miriadi di bambini a cui, armonicamente, proprio non avevo nulla da insegnare, anzi!
Ebbene , in questi tour abbiamo stretto amicizia con un musicista in particolare, il funambolico suonatore di marimba, percussionista, cantante e ballerino Blessing Chimanga. Ventenne, dall'energia incontenibile, ha iniziato a jammare con noi per caso, una sera, in un fumoso localino della capitale, e ..non lo abbiamo più lasciato andare!
Lo abbiamo invitato per ben tre volte in Italia in tour con noi, l'ultima delle quali a giugno e  luglio 2013, dunque fino a pochi giorni fa. Abbiamo condiviso molti show, e vorrei che tutti voi provaste l'emozione del live condividendo il palco con l'energia travolgente e il ritmo dell'Africa, è un'esperienza indimenticabile!
A scuola, cari allievi, ci ritroviamo spesso a studiare insieme  come sia meglio muoversi  sul palco, quanti passi fare...come tenere il microfono...ebbene, forse un giretto in Zimbabwe insegnerebbe meglio di qualsiasi lezione di presenza scenica, a farsi semplicemente attraversare dalla musica, come da un fulmine, o da un ramo agitato dal vento del groove...e lasciarsi guidare da esso ...dimenticando tutto il resto...

ecco il link al video del mio viaggio in Africa, in sottofondo il brano che ho scritto, dedicato allo Zimbabwe.

http://www.youtube.com/watch?v=cFqj0F5PlXw

Buon Estate!

 

 

Ultime News

Carissimi Amici di Musictime, vogliamo ringraziarvi per l’entusiasmo e la passione che avete dimostrato partecipando alle tantissime attività organizzate per...

Come ogni anno, per festeggiare l'arrivo dell'estate e salutarci prima delle vacanze abbiamo organizzato una giornata di grande musica per tutti gli allievi...

Vi segnaliamo con molto piacere che per tutto il mese di marzo la nostra scuola organizzerà le jam session del giovedì sera presso il Bonaventura Music Club....

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito.